Lezioni Live Streaming oppure On Demand?


Prima di capire quale delle due tipologie è meglio scegliere per potersi allenare in tempi di lockdown, è doveroso fare una premessa: che tu sia un atleta professionista o semplicemente ti vuoi tenere (o rimetterti) in forma, è sempre meglio allenarsi davanti ad un Trainer.

Il Trainer, infatti, oltre a motivarti e tenere il ritmo della lezione, è l’unica persona in grado di vederti mentre esegui l’esercizio e di correggerti affinché tu non ti faccia male.

Sarà banale, ma se anche Le Bron James, stella NBA, si allena con dei Personal Trainer, ci sarà un motivo!


Fatta questa doverosa premessa, andiamo a capire la differenza tra una lezione Live Streaming e una On Demand.

Le lezioni Live in Streaming sono le lezioni dove il Trainer è in diretta ed è in grado di vedere le persone collegate attraverso le telecamere degli smartphone, tablet o laptop. Vengono generalmente usate applicazioni quali Zoom, Meet, Webex, etc.

Queste applicazioni consentono di fare delle videochiamate di gruppo (o live meetings), con una buona qualità audio e video, consentono l’interazione tra i partecipanti tramite video o anche tramite chat.

In questa tipologia di lezione, il Trainer è messo quindi nelle condizioni di spiegarti l’esercizio da fare, fartelo vedere più volte e di correggerti se necessario. In estrema sintesi, il valore aggiunto della modalità Live Streaming è l’interazione. Ed è questa una delle ragioni per le quali hanno un costo.

Ovviamente, il Trainer è in grado di interagire se il numero delle persone connesse alla lezione è ridotto. Nelle lezioni Live in Streaming con oltre 100 partecipanti (ma direi anche molti, molti, molti di meno), va da sé che non si potrà mai avere l’interazione.

E qui arriviamo alle lezioni On Demand, ossia lezioni “su richiesta”.

Sono dei video preregistrati dove c’è un Trainer che si allena ma, non essendo live, non potrà mai correggerti. You Tube e altri siti di video-sharing o applicazioni per smartphone, sono pieni di video più o meno validi dove trarre ispirazione e motivazione ad allenarsi. Sono gratis, facilmente accessibili e ve ne sono milioni.

Peccato però che se fai un plank sbagliato (o un qualsiasi esercizio oltre le tue capacità), non ci sarà nessuno a dirti cosa correggere e a fine lezione è probabile che avrai un mal di schiena terribile che ti costringerà a stare fermo per un po'.

Post in evidenza
Post recenti

Copyright © 2020 Spazio 145 - Tutti i diritti riservati

145Pilates & Co. S.S.D. a R.L. - Via Novara, 145 20153 MI

Capitale Sociale € 30.000 i.v.

P.iva 09815100962